Home Page | Chi siamo | Il Museo | Passeggiata paleo | Notiziari |
Dove trovarci | Come iscriversi | Visite guidate


Questo sito si serve dei cookie di SinyStat per l'analisi del traffico.
Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con SinyStat.
Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
In ogni caso hai la possibilità di rifiutare i cookie modificando le impostazioni del browser.


CHI SIAMO


G.P.F. - Gruppo Paleontofili Fidentini

Per vedere le foto fai clic sulle parole sottolineate

Scheda sintetica

Associazione culturale costituita nel 1973. Con proprio Statuto.
Sede in Via Berenini, 136 - Palazzo Orsoline - 43036 Fidenza (PR).
Retta da un Consiglio Direttivo formato da presidente, vicepresidente, segretario, tesoriere e 5 consiglieri.
Il Consiglio Direttivo viene rinnovato ogni anno.


Attivita' principali

· Gestisce il Museo dei Fossili di Fidenza, inaugurato inizialmente nel 1980 nel Palazzo Orsoline e successivamente nel novembre 2002, dopo quattro anni di chiusura per lavori, in nuovi locali dello stesso palazzo, attiguo alla sede, dedicato in maggior parte ai fossili dell'affioramento terziario - quaternario dello Stirone.
Dedicato prevalentemente alla scuola con visite su appuntamento, il Museo è aperto al pubblico, a ingresso libero, il 1° e il 3° venerdì di ogni mese (escluso Luglio e Agosto) dalle 21.00 alle 22.30.

N.B. - Nei mesi di LUGLIO e AGOSTO la sede del G.P.F. ed il Museo dei Fossili restano chiusi per ferie (solo per gruppi organizzati possono essere effettuate anche in questo periodo visite guidate su prenotazione).

Ingresso dal portone di Via Berenini, 136 - premere il campanello "Associazioni".

· Gestisce la biblioteca del Museo dei Fossili di Fidenza, a disposizione di studenti, studiosi e appassionati, per la consultazione. Con pubblicazioni italiane e straniere dedicate alla paleontologia dello Stirone: testi universitari, monografie, tesi di laurea anche tedesche, riviste specializzate.

· Mantiene collegamenti con studiosi stranieri specialmente tedeschi ed e' importante punto di riferimento per visite allo Stirone di studiosi italiani ed esteri.

· Pubblica un notiziario periodico per i soci, a cura del presidente, con aggiornamenti scientifici di paleontologia dello Stirone, notizie culturali e attività varia del Gruppo.

· Favorisce iniziative di salvaguardia ambientale, in particolare per la paleontologia.


· Il G.P.F. ha avuto per primo, nel 1975, l'idea di creare nella zona fossilifera di S. Nicomede un Museo all'aperto, idea che ha poi coagulato l'interesse di altre Associazioni per la costituzione di un più vasto Parco Fluviale protetto.

· Oggi entrambe le iniziative sono una realtà viva.
Il Parco Fluviale Regionale dello Stirone (diventato nel 2012 Parco Regionale dello Stirone e del Piacenziano) e il Museo all'aperto di S. Nicomede, gioiello paleontologico di importanza internazionale incastonato all'interno del Parco, richiamano in zona numerose migliaia di visitatori ogni anno.


Un po' di storia

Il Gruppo Paleontofili Fidentini e il Museo all'aperto sul Torrente Stirone

Il Gruppo Paleontofili Fidentini (G.P.F.) è un'associazione culturale costituita nel 1973 da appassionati di paleontologia, per lo studio, la valorizzazione e la protezione ambientale degli affioramenti fossiliferi locali.

Il debutto del Gruppo avvenne con la Prima mostra fidentina di fossili, allestita nell'ingresso del Teatro Magnani nell'ottobre 1974, con notevole partecipazione di visitatori e in particolare di scolaresche.


Da quel momento il Gruppo iniziò una intensa attività di valorizzazione dell'affioramento fossilifero di San Nicomede sul Torrente Stirone.

Venne utilizzata così ogni occasione (scuole, conferenze e manifestazioni varie e con grande risonanza a mezzo stampa) coinvolgendo anche gli Enti locali, la Regione e perfino il Ministero, per far conoscere a tutti questo importante sito paleontologico, già da alcuni anni frequentato e studiato da importanti Istituti universitari, anche stranieri, coordinati dall'Istituto di geologia dell'Università di Parma, che lo aveva studiato per primo già all'inizio degli anni '60.


Nel 1975, "anno dello Stirone", il G.P.F. ebbe l'idea e pose le prime basi per la realizzazione di un "Museo all'aperto" nella zona di San Nicomede.


Da quell'anno, inizialmente con la collaborazione di altre Associazioni locali (in primis Italia Nostra e Famiglia Fidentina), il G.P.F. fu sempre organo motore e trainante per innumerevoli iniziative di salvaguardia e valorizzazione del sito paleontologico, promuovendo anche la costituzione di un Parco fluviale, più ampio, che raccogliesse nel suo interno il preziosissimo nucleo fossilifero del Museo all'aperto.

All'inizio degli anni '80 le amministrazioni locali (Fidenza e Salsomaggiore), aderendo al movimento di opinione pubblica formatosi nel frattempo, passarono concretamente alla realizzazione ponendo le prime strutture fisse a San Nicomede, per facilitare le visite delle scolaresche che già affluivano numerose.

In quegli anni i Paleontofili di Fidenza divennero in breve tempo molto conosciuti, a livello regionale, e in ambito amatoriale anche nazionale, per l'instancabile e fattiva opera svolta per lo Stirone.

Nel 1984 fu costituito uno specifico Consorzio per il Parco e quello che dieci anni prima era solo un sogno nella mente di pochi, andava ad assumere la veste dell'ufficialità divenendo una realtà operante, supportata da normative regionali e con disponibilità di risorse pubbliche e di proprio personale per una vera e propria attività di Parco protetto.

Nel frattempo, nel 1980, il G.P.F. allestì nel settecentesco Palazzo Orsoline, in convenzione col Comune di Fidenza, un Museo di fossili in due ampie sale a supporto e completamento delle visite a San Nicomede.

Dal 1980 ad oggi almeno ventimila studenti, locali e anche di provincie e regioni limitrofe nonché stranieri, hanno potuto visitare il Museo accompagnati inizialmente dai soci del G.P.F. e in seguito da guide specializzate collegate col Gruppo.

Il Museo dei fossili è dunque una realtà culturale di cui Fidenza può beneficiare grazie al G.P.F.

Per informazioni: Ing. Angelo Orzi - tel. 0524.526326
e-mail: angelo.orzi@libero.it
oppure: paleofid@libero.it



Ritorna a inizio pagina